Chi sono

Ho scelto di titolare il mio blog “Urli di colore” perché i miei dipinti hanno colori accesi, fortemente contrastanti. Sono come urli dell’anima; un misto di gioiosa espressione interiore e malinconia. È evidente a tal proposito il riferimento, in alcune opere , a Van Gogh, per il vigore e la violenza attraverso i quali esprime il suo malessere, e a Klimt per la ricerca decorativa. Ecco, nelle mie opere coesistono questi due elementi: il desiderio di realizzare cose esteticamente piacevoli e il bisogno incontrollato di esprimere un malessere intimo.



lunedì 2 dicembre 2013

La fine dei sogni

Mario Errico, La fine dei sogni. Matita e acrilico su foglio trattato con caffè
La fine dei sogni è un'opera donata alla fondazione "Una piuma per Alda" come contributo per il reperimento dei fondi necessari per la sistemazione della Casa Museo dedicata alla poetessa Alda Merini e messa a disposizione dal comune di Milano. A tale scopo è stata realizzata una pagina su facebook ed è stato realizzato un catalogo online di tutti gli artisti partecipanti.


domenica 4 agosto 2013

giovedì 11 aprile 2013

Nuovi orizzonti

Da questi dipinti inizia per me un percorso nuovo. Mi allontanerò dalla figurazione tradizionale per esplorare "Nuovi orizzonti". Non sarà un abbandono totale e pregiudiziale da quello che è stata la mia ricerca figurativa del passato, ma anzi, è la possibilità di esplorare mondi interiori, e se vogliamo spirituali, che mi permetteranno di esprimermi con maggiore libertà e sincerità.

Mario Errico. Stele in rosso e blu. Carboncini, acquerello e acrilico su carta


Mario Errico. Studio in grigio e nero. Carboncino e pastello su carta

Primitivismo

Mario Errico. Nudo. Carboncino e pastello su carta

Mario Errico. Famiglia. Carboncino su carta

giovedì 28 febbraio 2013

mercoledì 27 febbraio 2013

Minosse

Minosse. Bozzetto per  il Calendario 2013: "L'Inferno di Dante. Un viaggio tra dolore e speranza".

I Ladri

I Ladri. Bozzetto preparatorio per il Calendario 2013: "L'Inferno di Dante. Un viaggio tra dolore e speranza".