Chi sono

Ho scelto di titolare il mio blog “Urli di colore” perché i miei dipinti hanno colori accesi, fortemente contrastanti. Sono come urli dell’anima; un misto di gioiosa espressione interiore e malinconia. È evidente a tal proposito il riferimento, in alcune opere , a Van Gogh, per il vigore e la violenza attraverso i quali esprime il suo malessere, e a Klimt per la ricerca decorativa. Ecco, nelle mie opere coesistono questi due elementi: il desiderio di realizzare cose esteticamente piacevoli e il bisogno incontrollato di esprimere un malessere intimo.



sabato 22 dicembre 2007

Polifemo




I Ciclopi vivono in cave spelonche su alti monti. Sotto la pioggia di Zeus, fioriscono grano, orzo e viti. Essi superbi e senza legge non piantano e non arano perché tutto cresce spontaneo. Su un’isola piatta e selvosa, dove vivono in gran numero capre selvatiche, di fronte alla terra dei Ciclopi, arriva Ulisse che, sfamatosi con i suoi uomini, vuole andare oltre e vedere chi popoli quelle terre. Anche qui egli dove sfidare forze più grandi di lui e come Davide con Golia vince l’intelligenza e con un palo appuntito trafigge nell’unico occhio il gigante e con i compagni superstiti fugge nascondendosi sotto ilo ventre dei montoni che escono dalla grotta. Nessuno è il suo nome perché lì è solo l’uomo con la sua mente e l’abilità delle sue mani.

Enzo Rega

Nessun commento: